30 novembre 2017, tappa livornese di Potere al popolo

Potere al popolo, il percorso di aggregazione di realtà dal basso per la costruzione di una lista di sinistra reale alle prossime elezioni politiche, sbarca a Livorno. L’appuntamento è oggi all’ex circoscrizione 1 di via Gobetti a partire dalle ore 21. L’evento è organizzato dal basso e sarà strutturato come assemblea popolare.

Potere al popolo, la cui piattaforma nasce pochi mesi fa come aggregazione di realtà dal basso e di lotta, ha deciso di provare un percorso di costruzione di lista elettorale dopo l’evidente fallimento dell’esperienza del Brancaccio. Un altro tipo di percorso che, nelle intenzioni, voleva tenere assieme realtà di base e ceto politico, come quello d’alemiano e bersaniano, e che è esploso per evidenti contraddizioni interne. Oltre che, naturalmente, per la rapacità di chi pensa solo alle candidature. Le realtà di base livornesi, e la cittadinanza che riterrà opportuno partecipare, potranno quindi farsi un’idea di prima mano di questa esperienza, che ha debuttato al teatro Italia di Roma il 18 novembre, visto anche l’intervento di Salvatore Prinzi dell’ex Opg di Napoli, il collettivo di base che ha fatto da elemento propulsore di questo percorso.

Senza effetti speciali, o giochi di posizionamento, stasera sarà possibile verificare la consistenza di questa esperienza e giudicare, o valutare, secondo le proprie esigenze. Una cosa però va aggiunta. Questa è una reale esperienza dal basso, non è un soggetto tipo Pisapia, che esiste solo su Repubblica, o una espressione di una bolsa burocrazia sindacale. In generale si tratta di una rete di situazioni di lotta e di intervento, a contatto con i territori, che ha saputo radicarsi nel conflitto e nella solidarietà, non nelle chiacchiere. Poi ognuno valuterà come meglio crede.

redazione, 30 novembre 2017

Previous CNR occupato: 1 dicembre manifestazione contro la precarietà a Pisa per la visita di Mattarella
Next Israele minaccia, il Giro esegue. Tolto “Ovest” da Gerusalemme

You might also like

Interventi

USB: un successo lo sciopero dei lavoratori comunali

Il 5 dicembre lo sciopero dei dipendenti del Comune di Livorno ha raggiunto la percentuale del 45%. La più alta partecipazione da un decennio vissuto tra vessazioni e mancati rinnovi

Città

Porte Vinciane: la decisione pilatesca della Regione non risolve il problema

Dunque, sempre che i lavori di restauro (430 mila €, salvo i probabili incrementi di rito) si concludano davvero entro il giorno 27 del prossimo Luglio, le porte della discordia

Città

“Provinciali, l’asso pigliattutto neutralizzato dall’Anac”

“Quod erat demonstrandum”, anche se, in realtà, l’evidenza non ha bisogno di dimostrazione, basta enunciarla ed è proprio quanto abbiamo fatto rilevando ripetutamente e in diverse occasioni l’atipico cumulo di