Familie Floz a Livorno: un debutto internazionale per la VII edizione del Little Bit Festival

Familie Floez – Hotel Paradiso
www.floez.net

Un gruppo di fama internazionale apre la settima edizione del Little Bit Festival, organizzato dal Nuovo Teatro delle Commedie/ Pilar Ternera e mo-wan teatro con la collaborazione del Teatro Goldoni e il sostegno della Regione Toscana e del Comune di Livorno.
Il festival sui linguaggi artistici contemporanei ospiterà infatti sabato 28 ottobre alle ore 21.00 sul palco del Teatro Goldoni la Familie Floz, la compagnia tedesca sperimentale nota in tutto il modo per la particolarità della sua maschere. Come da prassi, non volerà una parola sul palco, ma la comunicazione sarà dettata dal linguaggio espressivo delle suggestive maschere, forma e contenuto dello spettacolo. Ad andare in scena è la commedia noir Hotel Paradiso, ambientata in un albergo a gestione famigliare in cui si intrecciano le storie dell’anziana proprietaria, di suo figlio e dell’ambiziosa sorella, a cui si aggiungono, oltre agli immancabili clienti, un cuoco dal cuore tenero e una cameriera cleptomane. Un’umanità variegata che tra le vette delle Alpi darà corpo a strani avvenimenti orchestrati dalla regia di Michael Vogel. Dopo il debutto, il festival proseguirà con lo spettacolo “Scene di Libertà”, la nuova produzione di Pilar Ternera/Nuovo Teatro delle Commedie. Gli altri nomi in cartellone: sono quelli di mowan teatro, Meridiano Zero, Massimiliano Cividati, Collision, Compagnia Lanza – De Carolis/Ageva Teatro, Gogmagog Teatro, Compagnia Garbuggino/Ventriglia, Alice Bachi, Francesco Pennacchia, Collettivo Controcanto, Compagnia Bahamut. Il festival si concluderà il 12 novembre.

Redazione

Previous Deep Cuts, la profondità del taglia e incolla
Next La gestione dei rischi è una scelta politica

You might also like

Letture

È uscito Senza Soste n. 120

Da oggi in edicola Senza Soste numero 120. Ecco la locandina, l’indice del giornale e i punti di distribuzione. Pagina 1 – A chi serve la riforma costituzionale? Serve ai tecnocrati

Letture

Vajont: la cupidigia del potere

Nel 2013, a 50 anni dalla strage, uscì la ricostruzione a fumetti di una delle tragedie più annunciate e denunciate della storia italiana. “Il genocidio di un’intera comunità, provocato dalla

Visioni Suoni Letture

Nick Cave esce dalla caverna. I semi cattivi non muoiono mai

Non so se questa è una recensione, almeno per quattro ragioni. Non ne ho mai scritte e non so come si fa, una recensione dovrebbe essere tempestiva e questa arriva