Familie Floz a Livorno: un debutto internazionale per la VII edizione del Little Bit Festival

Familie Floez – Hotel Paradiso
www.floez.net

Un gruppo di fama internazionale apre la settima edizione del Little Bit Festival, organizzato dal Nuovo Teatro delle Commedie/ Pilar Ternera e mo-wan teatro con la collaborazione del Teatro Goldoni e il sostegno della Regione Toscana e del Comune di Livorno.
Il festival sui linguaggi artistici contemporanei ospiterà infatti sabato 28 ottobre alle ore 21.00 sul palco del Teatro Goldoni la Familie Floz, la compagnia tedesca sperimentale nota in tutto il modo per la particolarità della sua maschere. Come da prassi, non volerà una parola sul palco, ma la comunicazione sarà dettata dal linguaggio espressivo delle suggestive maschere, forma e contenuto dello spettacolo. Ad andare in scena è la commedia noir Hotel Paradiso, ambientata in un albergo a gestione famigliare in cui si intrecciano le storie dell’anziana proprietaria, di suo figlio e dell’ambiziosa sorella, a cui si aggiungono, oltre agli immancabili clienti, un cuoco dal cuore tenero e una cameriera cleptomane. Un’umanità variegata che tra le vette delle Alpi darà corpo a strani avvenimenti orchestrati dalla regia di Michael Vogel. Dopo il debutto, il festival proseguirà con lo spettacolo “Scene di Libertà”, la nuova produzione di Pilar Ternera/Nuovo Teatro delle Commedie. Gli altri nomi in cartellone: sono quelli di mowan teatro, Meridiano Zero, Massimiliano Cividati, Collision, Compagnia Lanza – De Carolis/Ageva Teatro, Gogmagog Teatro, Compagnia Garbuggino/Ventriglia, Alice Bachi, Francesco Pennacchia, Collettivo Controcanto, Compagnia Bahamut. Il festival si concluderà il 12 novembre.

Redazione

Previous Deep Cuts, la profondità del taglia e incolla
Next La gestione dei rischi è una scelta politica

You might also like

Visioni Suoni Letture

2 giugno, l’Italia di Rino Gaetano nell’anniversario della sua scomparsa

Riscoperto dal grande pubblico solo negli ultimi anni, Rino Gaetano è uno dei musicisti più interessanti degli anni ‘70-’80. Un narratore unico nel suo genere, ha rappresentato con ironia  un

Suoni

La mano sinistra dell’indie rock

“ Tutto è politica perché siamo sempre e costantemente ciò che facciamo e ciò che non facciamo” Tra le uscite discografiche made in Leghorn del 2016 non è passato inosservato

Visioni

Soviet Funk, la mostra di Michael Rotondi fino al 10 ottobre

Presentiamo una recensione della mostra “Soviet Funk”, dell’artista Michael Rotondi, attualmente esposta presso lo spazio Buzz Kill, in Via Oberdan, 14. L’esposizione, ha una forte connotazione politica e l’artista che