“Lavoratori, a voi diretto è il canto”: Ciclo d’incontri sul concetto di canto sociale

Calendario degli incontri

Sabato 4 novembre, 16.30 – 22.30 al Circolo ARCI “Le mi’ bimbe”, via della Gherardesca 30, Ardenza

Carlo Pestelli

presenta il libro

BELLA CIAO. LA CANZONE DELLA LIBERTÀ

Non c’è canzone al mondo capace di scatenare un’euforia collettiva come Bella ciao: nelle manifestazioni di protesta come in molte ricorrenze istituzionali, le note di Bella ciao sono una bandiera di libertà. Ma quando e in quali circostanze nasce questo canto così famoso? E come diviene un riferimento musicale internazionale?

Programma:

Laboratorio di canto: studio ed esecuzione di Bella ciao in curdo, berbero, polacco con specialisti madrelingua; presentazione del volume di Carlo Pestelli;

apericena; saggio dei partecipanti al laboratorio.

Contributo alle spese generali: 13€ comprensivi di laboratorio – canzoniere – apericena.

Sabato 2 dicembre, 16.30 – 22.30

Villa del Presidente della Provincia via Marradi, 116

Massimo Ferrante

***

IL CANTO SOCIALE MERIDIONALE

Lezione cantata: Unità d’Italia e sistema baronale contro le classi subalterne del Sud nei canti tradizionali e moderni.

Programma:

Laboratorio di canto: studio e montaggio dei canti “Strina du Judeo”, “Melissa” e

Tarantilla Joggesi”; apericena; presentazione dei risultati del laboratorio e saggio musicale. Contributo alle spese generali: 13€ comprensivi di laboratorio – canzoniere – apericena.

Sabato 20 gennaio 2018, 16.30 – 22.30

Villa del Presidente della Provincia via Marradi, 116

Salvatore Panu

***

LE DIVERSE FORME DEL CANTO POPOLARE SARDO

Etnomusicologo polistrumentista, Salvatore Panu diffonde, con concerti e laboratori, il canto sociale italiano in tutta Europa.

Programma:

Laboratorio di canto: studio e montaggio di alcune strofe del canto rivoluzionario sardo del 1794 “Su patriotu sardu a sos feudatarios” (“Procurade e moderare barones sa tirannia”) e del canto Nanneddu meu; apericena; presentazione dei risultati del laboratorio;

festa della fondazione del PCI.

Contributo alle spese generali: 13€ comprensivi di laboratorio – canzoniere – apericena.

Sabato 10 marzo, 16.30 – 22.30

Villa del Presidente della Provincia via Marradi, 116

***

«AMA CHI TI AMA» ed ANNA BARILE, LA CANTASTORIE

tra riscossa delle donne e proteste del dopo- terremoto

Programma:

Presentazione del CD “Ama chi ti ama” a cura di Stefano Arrighetti, presidente dell’Istituto Ernesto de Martino; laboratorio musicale con studio e montaggio dei canti “La turturella” e “Posti spostati“; apericena; presentazione dei risultati del laboratorio e saggio musicale. Contributo alle spese generali: 13€ comprensivi di laboratorio – canzoniere – apericena

Giovedì 10 maggio, 16.30 – 22.30

Villa del Presidente della Provincia via Marradi, 116

Lectio Magistralis del prof. Michele Toss

su IL CANTO DELLA RIVOLUZIONE  IN FRANCIA ED IN ITALIA TRA IL 1830 E IL 1848

Programma:

Lectio magistralis; laboratorio musicale sui canti delle rivoluzioni del 1830 e 1848 in Francia e in Italia; apericena; la rivoluzione del 1849 livornese con canti e letture di brani

tratti da “Nessuna Bandiera Bianca” il diario livornese di Pietro Martini del 10-11 maggio 1849 (Edizioni Erasmo), volume curato da Roberto Antonini, Patrizia Cascinelli e Luisa Marmugi. Voce narrante Aldo Galeazzi.

Contributo alle spese generali: 13€ comprensivi di laboratorio, canzoniere, apericena.

Previous Camp Darby: appello per la mobilitazione contro la costruzione della ferrovia della morte
Next Elezioni sicialiane: Gattopardo e crollo di Renzi. Ecco i numeri

You might also like

Visioni Suoni Letture

Contro l’ipocrisia del potere: intervista al pittore Paolo Massimo Abrans

Lo capisci immediatamente, entrando nel suo attuale studio di 2 metri quadrati, in via dell’Origine, che Paolo Massimo Abrans non è un pittore come tutti gli altri. Lo trovo sdraiato

Letture

È uscito Senza Soste n. 126

Pagina 1           – Festa selvaggia. Le consuete polemiche sulle aperture festive di centri commerciali ed ipermercati portano con sé la fotografia di un settore dove impera la competizione selvaggia

Visioni Suoni Letture

Motta, “Del tempo che passa la felicità”: la necessità di non omologarsi

Fare videoclip nel 2017 può essere un gioco da ragazzi. In epoca di assoluta democratizzazione dei media e di più semplice accessibilità alla fascia professional della qualità chiunque può prendere