Netta affermazione di Unicobas alle elezioni Rsu in Alp

la-vostra-voceELEZIONI RSU ALP: CONFERMATA LA NETTA PRESENZA MAGGIORITARIA DELL’UNICOBAS

I giorni 21 e 22 novembre si sono svolte le elezioni per il rinnovo della RSU all’ALP ( Agenzia per il lavoro portuale), la lista dell’Unicobas ha ricevuto 40 voti su 42 votanti ( il 76,36% dei 55 lavoratori aventi diritto al voto).

Sono stai eletti come rappresentanti dell’Unicobas Massimo Mazza (21 voti), Bruno Busoni (12 voti) e Luca Puglia (4 voti).

Si è confermata quindi la presenza di Mazza e Busoni con l’aggiunta di Luca Puglia.

Siamo rammaricati che gli altri sindacati non abbiano presentato le loro liste, infatti noi siamo per il confronto ed il pluralismo e la democrazia diretta la quale permette ai lavoratori di eleggere direttamente i propri rappresentanti.

La nuova RSU dovrà mettersi subito al lavoro per traghettare l’ALP verso un definitivo consolidamento visto che l’Autorità portuale, che attualmente detiene il 49% delle quote, dovrebbe ridurre la propria presenza a favore di una maggiore partecipazione dei soggetti portuali. Tutto questo in un contesto di attesa dell’attuazione della riforma dei porti che vede l’aggregazione di Livorno e Piombino.

La conferma della RSU tutta Unicobas darà continuità alla richiesta di stabilizzazione in ALP del nucleo storico di Intempo e le premesse per attuarla ci sono tutte.

Ringraziamo i lavoratori dell’ALP che hanno dimostrato in questi anni sacrificio, partecipazione ed interesse alla lotta per il salvataggio prima ed il consolidamento poi della “loro” azienda e lo hanno dimostrato anche il 21 ed il 22 novembre partecipando in massa al rinnovo della loro RSU.

La nuova RSU, forte di questo mandato, inizierà subito a dare continuità al percorso intrapreso in questi anni.

Il segretario provinciale della CIB-Unicobas Claudio Galatolo

Il coordinatore del settore porto Massimo Mazza

29 novembre 2016

Previous Usb: "Le falsità di Piaggio sulla centralità di Pontedera"
Next L’incontro con un amico

You might also like

La vostra voce

La Regione Toscana sostiene la Guerra

Dopo il vergognoso spettacolo in consiglio comunale non poteva mancare una replica in consiglio regionale sul potenziamento delle infrastrutture di Camp Darby La risposta dell’amministrazione regionale è un capolavoro di

La vostra voce

Fal: “Repressione in divisa, vera faccia del 2 giugno”

La festa della repubblica, ormai divenuta festa delle forze armate, esibizione di retorica militarista e dell’ordine imposto, ha mostrato la sua violenza nella mattina del 2 giugno a Pisa. L’esposizione

La vostra voce

SI: “Un nuovo Regolamento Edilizio che guarda al passato”

Abbiamo il nuovo Regolamento Edilizio, dopo molto tempo e buoni ultimi, rispetto al resto dei comuni della Toscana, anche Livorno ha aggiornato il suo R. E alla nuova legge Regionale