NonUnadiMeno: da Livorno a Roma per la giornata mondiale contro la violenza sulle donne

Sabato 25 novembre NonUnadiMeno Livorno partecipa alla manifestazione nazionale contro la violenza sulle donne che si svolgerà a Roma, con partenza alle ore 14 da Piazza Esedra.

Nella giornata mondiale contro la violenza di genere le donne tornano a riempire le strade.

Il movimento NonUnadiMeno ha ormai alle spalle più di un anno di attività in cui è riuscito a ricostruire aggregazione, mobilitazione, dibattito e proposte concrete.

Dalla grande manifestazione del 26 novembre dello scorso anno ci sono state varie mobilitazioni pubbliche  contro il sessismo, per il diritto di aborto, per l’autodeterminazione delle scelte,  contro la cultura familista e patriarcale che genera violenza e  stupro, per l’abbattimento di ogni discriminazione, degli stereotipi e dei ruoli.

Attorno a questi temi è ripartito un dibattito importante che ha visto riunite, attorno a ben nove tavoli di elaborazione, donne di tutte le parti d’Italia. Il dibattito ha prodotto una prima sintesi,  che rappresenta il piano antiviolenza scritto direttamente dalle donne, un piano che va in controtendenza con gli orientamenti governativi, che tendono a risolvere la questione violenza in termini securitari.  Le donne hanno altre risposte da dare e porteranno nelle piazze la propria elaborazione, il proprio piano, la propria affermazione di libertà.

Abbiamo ricominciato a popolare le piazze: è avvenuto con lo sciopero dell’otto marzo, con le manifestazioni del 28 settembre, del 4 novembre e in molte altre occasioni. E saremo in piazza in massa anche il 25 novembre.

Appuntamento a tutte a Roma

SABATO  25 NOVEMBRE  -partenza del corteo da piazza Esedra ore 14

Siamo marea- saremo tempesta

 

Previous L'era delle Coop è finita
Next Altun: per la prima volta abbiamo creato zone di libertà in Medio Oriente

You might also like

Città

“No ai cassonetti interrati. Sbagliata la petizione nel quartiere Scopaia”

Abbiamo notato con preoccupazione come l’estensione della raccolta differenziata porta-a-porta a Livorno stia provocando petizioni di protesta addirittura preventive, come accaduto nel quartiere Scopaia, che rischiano anche di gettare una

Città

A Portoferraio Pietro Gori fa ancora paura!

Portoferraio, Isola d’Elba, sabato 3 febbraio. Tante e tanti, per affermare che l’affronto alla memoria collettiva di una giunta comunale non può eliminare il valore storico e attuale di una

Città

BL: “Alienazioni contro l’interesse pubblico”

Il Piano delle “alienazioni e valorizzazioni”, sarà discusso domani, giovedì 6 luglio, in commissione consiliare congiunta seconda e quarta, sia per gli aspetti patrimoniali e le stime dei beni da